lunedì , Luglio 26 2021

Samsung Galaxy S10 Lite avvistato su Geekbench

Pare che nonostante si inizi già a parlare di Galaxy S11, anche se siamo ancora nel campo dei rumor, con la linea del predecessore la coreana non abbia ancora finito. Nei piani di Samsung potrebbe esserci infatti un Galaxy S10 Lite, ma con una dotazione hardware di tutto rispetto. Il numero di modello avvistato, inoltre, dovrebbe essere SM-G770F

Stando ai rumor avvistati in rete nelle ultime ore ed al report di Geekbench che vedete qui sopra, su Galaxy S10 Lite potrebbe comparire come CPU Qualcomm Snapdragon 855. A supporto del SoC californiano, ben 8GB di memoria RAM.

Inoltre da /leaks arrivano informazioni interessanti per quanto riguarda l’autonomia del terminale. Stando alla schermata che potete vedere qui sotto, si fa riferimento ad una capacità nominale di 4.370mAh.

A giudicare dal benchmark, parlare di Samsung Galaxy S10 Lite come fosse un terminale di gamma media risulta estremamente difficile. Anzi, a dire il verso sembra di essere di fronte a Galaxy S10e che, in USA e nelle nazioni asiatiche, viene venduto con lo stesso identico processore. Ovvero, Galaxy S10e in Europa arriva con SoC Exynos 9820.

Non rimane altro da fare che attendere per capire cosa ci riserverà Samsung a tal proposito, ma Galaxy S10 Lite risulta un po’ troppo simile a Galaxy S10e. Non vorremmo addentrarci troppo in rumor, sarebbe meglio attendere che oltre a queste indiscrezioni, emergano altre informazioni per cui si possa fare qualche speculazione un po’ più mirata.

Comunque, che la configurazione possa essere identica a Galaxy S10e è un dato abbastanza di fatto. Durante il corso delle prossime settimane sicuramente ne sapremo di più. Ma voi avete un’idea? Condividete con noi, attraverso il box dei commenti o raggiungendoci alla nostra pagina Facebook.

Fonte


Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …