venerdì , Ottobre 23 2020
redmi note 7 pro note 7s vendite

Serie Redmi Note 7 vendite per 15M di unità in 6 mesi

Se lanci nel mercato uno smartphone con un sensore ottico come il Sony IMX586 ad un prezzo competitivo al di sotto di 180€ il successo è quasi assicurato. Quasi, se non fosse che la serie Redmi Note 7 ha generato vendite per 15 milioni di unità globalmente. Numeri da capogiro se consideriamo che comunque le specifiche tecniche sono quelle proprie di un terminale di media gamma.

Il tweet celebrativo del traguardo ottenuto pubblicato da Manu Kumar Jain, come potete leggere qui sopra, riporta alcune delle specifiche tecniche che giustificano il successo globale della serie Redmi Note 7.

Al momento, in Italia sia la variante Pro che S di Redmi Note 7 non sono disponibili sullo store online. Non ci è dato sapere il perché, ma chiamando l’assistenza di Xiaomi la musica non cambia. Peccato. Una serie come quella di Redmi Note 7 Pro e Note 7S che generano vendite per ben 15 milioni di unità, non dovrebbe mancare sullo store ufficiale.

Redmi Note 7 Pro, per altro, oltre a far parte di un numero di unità globali vendute ragguardevole, ha anche fatto un piccolo salto in alto. Ricordate quando vi abbiamo parlato di Redmi Note 7 Pro nello spazio? Ecco, se ci aggiungete un sensore ottico da 48MP Sony IMX586 e lo mandate nello spazio, avrete la possibilità di girare immagini mozza fiato.

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …