lunedì , Novembre 23 2020
spotify novità ui

Spotify Group Session in arrivo in Beta

Ascoltare una canzone o, meglio, una playlist è più divertente se lo si fa in compagnia. Spotify introduce, in versione beta al momento, Group Session per ascoltare una playlist in comitiva. In particolare, potremmo consentire ad altri dispositivi di aggiungere canzoni in coda di riproduzione. Una sorta di console da DJ condivisa. Qui di seguito trovate il tweet con cui Jane Manchun aveva avvistato la funzione in arriva, circa un anno fa.

Per poter usare su Spotify la nuova funzione Group Session dovrete prima di tutto entrare nel programma beta. Andando a questo indirizzo potrete partecipare al relativo gruppo su Google Groups. Una volta iscritti al gruppo, potrete accedere alla pagina di iscrizione al programma beta di Spotify. Sì, è vero: si tratta di un paio di passaggi un po’ tediosi. Una volta entrati nel programma beta di Spotify, per iniziare ad usare Groups Session dovrete scaricare l’aggiornamento dal Play Store.

Purtroppo in Italia ancora non è in distribuzione. Una volta che avrete la possibilità di scaricare la versione beta di Spotify con Group Session, non dovrete far altro che andare nelle impostazioni. Alla voce “Connetti dispositivi” troverete i dispositivi a cui potrete connettere il vostro telefono ed un nuovo codice a barre. I vostri amici, con il loro smartphone, potranno inquadrare quel codice a barre e connettersi al vostro smartphone.

Avete provato Group Session? Se sì, fateci sapere che ne pensate usando il box dei commenti qui sotto. In alternativa, vi aspettiamo anche alla nostra pagina Facebook ufficiale.

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …