lunedì , Novembre 30 2020
telegram aggiornamento 5.9 sticker

Telegram Sticker, più leggeri nell’aggiornamento 5.9

Tutti abbiamo usato almeno una volta qualche sticker, disponibili ormai su quasi tutte le applicazioni di messaggistica istantanea. Su Telegram, con l’aggiornamento 5.9, gli Sticker saranno molto più leggeri. Utilizzando le librerie Lottie, gli sticker saranno animati e molto più leggeri.

Su Telegram, con l’aggiornamento che porta la versione alla 5.9 invieremo sticker più leggeri. Il peso di ogni sticker, infatti, sarà di circa 20-30Kilobyte ma non solo. Le animazioni degli stessi sticker saranno a ben 60fps, quindi estremamente fluidi e moto piacevoli da guardare. Il changelog completo dell’aggiornamento prevede la seguente lista di cambiamenti:

  • Invia Sticker animati ultra leggeri e ad altissima qualità per esprimere emozioni in movimento
  • Ricevi gli Sticker istantaneamente con qualsiasi connessione in appena 20-30 kilobyte
  • Gli sticker saranno fluidissimi, a 60 frame al secondo
  • Crea nuovi Sticker e caricali inviandoli a @sticker per farli usare a tutti
  • Prova gli Sticker Animati dalla scheda Tendenze nel tuo pannello degli sticker.

Potete scaricare l’aggiornamento di Telegram per usare i nuovissimi Sticker da questo collegamento. In alternativa, potete verificare sul Play Store la disponibilità dell’aggiornamento e, se disponibile, scaricarlo e divertirvi con gli Sticker.

Noi abbiamo una passione per Telegram e vi abbiamo esposto una serie di motivi per cui l’aeroplanino di carta è migliore rispetto a WhatsApp. Voi, usando come al solito il box dei commenti, fateci sapere cosa pensate e quale delle due applicazioni preferite.

Per scaricare Telegram, non dovrete far altro che cliccare nel badge qui sotto. Vi porterà direttamente sul Play Store.

Telegram
Telegram
Developer: Telegram FZ-LLC
Price: Free

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …