sabato , Dicembre 5 2020

Xbox Action per Assistente di Google in Beta

Un’integrazione che non ci aspettavamo e che arriva proprio dal nulla sarà la possibilità di vedere interconnesso l’Assistente di Google con Xbox One. Ho posseduto una Xbox One qualche anno fa, per poi rivenderla e passare ad un PC, ma mai come ora la voglia di ritornare su console mi sta tornando. Sempre più. Microsoft, per mano di Harrison Hoffman (Senior Program Manager del team Xbox di Microsoft) sul sub-reddit di Xbox Insider, ha appena annunciato l’arrivo di Xbox Action per l’Assistente Google in Beta.

In pratica, avendo un dispositivo con Assistente di Google, potremmo presto interfacciarci con la nostra console. Interessante, al momento di questo sembra ci sia notizia solo a riguarda della console di Redmond. Per quella nipponica, invece, non ci sono informazioni.

Come si può notare nell’immagine condivisa da, una notifica della dashboard di Xbox porta con sé l’icona di Assistente di Google e l’informazione “Screenshot catturata”.

Xbox Action per Assistente di Google in versione Beta


Al momento, Xbox Action per l’Assistente Google essendo in versione Beta è disponibile nella sola lingua inglese. Un prossimo aggiornamento della dashboard della console di Microsoft potrebbe, presto, integrare nativamente il supporto ai comandi vocali di Mountain View. Inoltre, lo stesso Hoffman, sempre nel post con le istruzioni per attivare la nuova funzione, elenca i comandi al momento disponibili. Potremmo quindi pronunciare “Hey Google!” per attivare i comandi:

  • play Gears 5 on Xbox
  • turn on Xbox
  • turn off Xbox
  • launch YouTube on Xbox
  • pause on Xbox
  • resume on Xbox
  • volume up on Xbox
  • take a screenshot on Xbox

Per accedere a Xbox Action per l’Assistente di Google in beta, non dovremo far altro che:

  1. Iscriversi al Google Group con il proprio account Google
  2. Loggare con il nostro profilo Xbox sulla console
  3. Nell’applicazione Google Home sia per iOS che per Android basterà cliccare su:
    1. Aggiunti
    2. Configura un nuovo dispositovo
    3. Selezionare la seconda voce, ovvero “Hai già configurato qualcosa?”
    4. Selezionare [beta] Xbox non appena viene individuata
  4. Fare l’accesso Microsoft usato sulla propria Xbox
  5. Seguire le istruzioni per collegare la console ed assegnarle un nome

Brava Microsoft. Non appena il supporto uscirà fuori dalla fase beta e, quindi, disponibile per tutti ed in lingua italiana vi informeremo prima possibile. Ma che bello vedere un’integrazione simile.

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …