domenica , Luglio 25 2021
xbox game streaming

Xbox Game Streaming arriva sul Play Store

Da poche ore, sullo store delle applicazioni di Google fa capolino un’applicazione che metterebbe un filo diretto fra Android ed i giochi della console di Redmond. Xbox Game Streaming arriva ufficialmente sul Play Store. Microsoft, a quanto pare, ha intenzione di spingere sull’acceleratore per quanto riguarda Projext xCloud.

xbox game streaming play store

Qui sopra potete vedere la pagina web dello store del nostro robottino verde. Xbox Game Streaming è disponibile ufficialmente sul Play Store, ma al momento non in Italia. Stando a quanto riportato dai colleghi di Android Central la fase di testing, dovremmo anche iscriverci al programma di beta testing.

project xCloud

Il fatto è che al momento il programma di beta è iniziato per gli USA, il Regno unito e il Sud Corea. Al momento non abbiamo informazioni precise in merito all’estensione ad altre regioni del servizio, ma verso metà Ottobre dovrebbe essere esteso.

Con Xbox Game Streaming, comunque, non potremo solo eseguire i giochi in sui server Azure di Microsoft. Ma anche dalla stessa console, ma in questo caso non è meglio specificato se lo streaming avverrà solo tramite rete locale o anche quando siamo fuori casa.

Microsoft, Xbox Game Streaming lancia la sfida a Google Stadia


Ovviamente, l’aver rilasciato Xbox Game Streaming è un chiaro segno della competizione che si può avvertire in aria. Google Stadia dovrebbe arrivare a breve, la fase di test inizierà a Novembre non appena verranno spediti i primi Founders Pack (andati esauriti, con buona pace delle male lingue).

C’è da dire che, l’app per lo streaming dei giochi di Microsoft (sia che da xCloud che dalla console) arriverà su molti dispositivi Android, mentre Google Stadia nella fase iniziale sarà limitato ai Google Pixel.

Per consultare la pagina del Play Store non dovrete far altro che seguire il link, purtroppo però non potremmo installare l’applicazione per il momento. Staremo a vedere chi arriverà prima in Italia. Secondo voi? Fatecelo sapere usando il box dei commenti qui sotto.

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …