giovedì , Maggio 6 2021

Xiaomi e Huawei conquistano il mercato smartphone

Il principale fattore per cui, oggi, non si cambia smartphone così frequentemente è il più banale, ma anche importante: il costo. Gli utenti, principalmente per i prezzi elevati dei top di gamma, sono sempre più attaccati al proprio dispositivo. In media, il tempo minimo per cambiare un top di gamma si è allungato, tra i due ed i tre anni. In tutto questo chi la spunta? Ma ovviamente chi offre uno smartphone con buone prestazioni, ma prezzo contenuto. Per questo motivo, Xiaomi e la connazionale stanno assumendo una posizione di rilievo nel mercato, ma è Huawei che lo domina.

L’istituto di analisi IDC ha pubblicato un report molto interessante per il segmento di mercato che riguarda le nazioni dell’EMEA (cioè Europa, Medio Oriente e Africa). In questi continenti, infatti, solo le due cinesi hanno portato a casa risultati ottimi, splendido soprattutto per Huawei.


Samsung chiude il Q1 2019 in leggera perdita con calo delle spedizioni del -6,82%, passando da 16,9 milioni nel Q1 2018 a 15,7 milioni di smartphone spediti nel Q1 2019. Malissimo Nokia, che perde addirittura il 32% da Q1 2018 al Q1 2019 ed anche Apple non se la passa per niente bene. Con una decrescita del 22,73%, ha spedito 2,4 milioni di terminali in meno, passando da 10,2 milioni di unità spedite nel primo trimestre 2018 a 7,8 nel Q1 2019.

Per quanto riguarda le quote di mercato, Samsung ha perso poco più dell’1%, mentre Nokia ha perso invece quasi il 2% e alla fine Apple ha perso quasi il 4%. C’è da notare, comunque, che l’intero segmento smartphone nelle regioni dell’EMEA si è contratto di appena il 2,73%.

Alla salute del ban, bravissima Huawei. Anche Xiaomi.

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …