martedì , Novembre 24 2020
qualcomm snapdragon 865

Xiaomi GPU Driver Updater per Adreno 650

Qualche mese fa, quando Qualcomm ha presentato la nuova generazione di Snapdragon sia 765 che 865, ha introdotto tantissime novità. Una fra le più importanti, parlando di gaming, è stata la possibilità di aggiornare i driver della GPU direttamente dal Play Store. Uno dei primi produttori ad aggiornare i driver GPU sarà proprio Xiaomi, che da poco ha rilasciato l’applicazione GPU Driver Updater per Adreno 650.

Al momento l’applicazione è disponibile solo sull’App Store dei terminali cinesi. Non sappiamo, quindi, se verrà rilasciata anche sul Play Store di Google, ma non possiamo nemmeno escludere un’eventualità del genere. Gli smartphone supportati sono ovviamente i top di gamma rilasciati con Snapdragon 865 e quindi: Xiaomi Mi 10, Mi 10 Pro e Redmi K30 Pro.

Xiaomi GPU Driver Updater per Adreno 650, comunque, contiene al suo interno il primo aggiornamento driver disponibile per il nuovo SoC Qualcomm. I miglioramenti principali, stando a quanto riportato da Xiaomi, riguardano un buon numero di giochi. Tra i principali troviamo PUBG Mobile e Fortnite, da poco arrivato sul Play Store.

Per rilasciare l’aggiornamento dei driver, il procedimento è un po’ articolato. Ogni OEM può prelevare da Qualcomm un APK senza firma digitale. Successivamente applica la propria firma e procede alla distribuzione dei nuovi driver, senza dover rilasciare un nuovo firmware. Nel caso dei terminali cinesi, che non hanno accesso al Google Play Store così come tutti i Google Mobile Service per imposizione del Governo Cinese, la distribuzione avverrà sullo store di applicazioni proprietario di Xiaomi.

Ancora non sappiamo se e quando Xiaomi GPU Driver Update per Adreno 650 arriverà per i terminali commercializzati globalmente. Non appena avremo maggiori informazioni ve le illustreremo prima possibile. Nel frattempo non possiamo far altro che complimentarci con Xiaomi per la reattività con la quale si è adeguata alla nuova piattaforma. Brava Xiaomi, davvero ben fatto.

Fonte


Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …