lunedì , Luglio 26 2021

Xiaomi Mi CC9 Pro ufficiale in Cina, si parte da 330€ circa

Quando si parla di smartphone e lo stesso OEM non riesce a mantenere il segreto prima della presentazione, Xiaomi è stata maestra in questo: a spizzichi e bocconi ha svelato i dettagli di CC9 Pro prima della presentazione. Sappiamo che, oltre i confini del continente asiatico, il terminale arriverà anche in Europa, ma con nome differente. Poco importa, Xiaomi Mi CC9 Pro è ufficiale in Cina ed i prezzi di lancio lasciano sperare bene.

Xiaomi Mi Note 10 o CC9 Pro, nomi differenti ma stesse specifiche tecniche

Xiaomi Mi CC9 Pro è quindi stato svelato ed è ufficiale anche la lista di componenti che ne costituiscono le specifiche tecniche. Molte le conoscevamo già, soprattutto perché Xiaomi non riusciva proprio a trattenersi dal pubblicare su Twitter informazioni e teaser prima del lancio.

  • Display da 6,4 pollici di tipo AMOLED con risoluzione Full HD+ (2340×1080 pixel)
  • Processore Qualcomm Snapdragon 730G
  • GPU Adreno 618
  • Memoria RAM pari a 6GB o 8GB
  • Memoria interna pari a 128GB o 256GB
  • Fotocamera posteriore quintupla (qui trovate i dettagli ufficiali)
  • Fotocamera anteriore da 32MP
  • Batteria da 5260mAh con ricarica rapida fino a 30W
  • Android 9 Pie

Mi Note 10, il comparto fotografico è senza precedenti

Il sensore principale, ISOCELL Bright HMX, è stato presentato da Samsung in collaborazione con Xiaomi. Il primo terminale su cui è stato installato ed è stato mostrato al pubblico, è stato Xiaomi Mi MIX Alpha. Il candy bar, ma con il display tutto intorno, purtroppo potrebbe non vedere una commercializzazione prima del 2020. Poco male, perché il primo terminale cinese con ISOCELL Bright HMX vedrà la luce a breve. Le principali specifiche tecniche sono:

  • Risoluzione massima: 12,032×9,024 108MP
  • Dimensione dei pixel: 0.8um
  • Dimensioni del sensore: 1/1.33”
  • Supporto alla tecnologia Tetracell: combinando 4 pixel in uno solo, produce immagini da 27MP in condizioni di scarsa luminosità con un maggiore livello di dettaglio
  • Registrazione video fino a 6K a 30 fotogrammi per secondo

Per il resto dei sensori, non è per niente da trascurare il sensore da 2MP per le macro. Con una sorprendente capacità di scattare foto, ad una distanza inferiore ai 2cm (per la precisione, Xiaomi Mi Note 10 riuscirà a scattarle a 1,5cm di distanza). In pratica, se amate la fotografia saprete molto bene che una macro è il miglior modo per enfatizzare quello specifico dettaglio.


Non parliamo poi delle foto ritratto, in quanto Xiaomi ha confezionato un sensore dedicato da 12MP proprio per questo. Con lunghezza focale da 50mm, pronti a fare foto di primi piani con effetto bokeh ad alti livelli. Per finire, dulcis in fundo, c’è anche un sensore telescopico con zoom ottico fino a 5x e digitale fino a 10x, per un totale in zoom ibrido di 50x. Se non bastasse, ci sarà un doppio flash LED ad illuminare gli scatti notturni.

Mi CC9 Pro, prezzi ufficiali per la Cina

Mi CC9 Pro è ufficiale come sono ufficiali anche i prezzi di lancio per la Cina che saranno, per le rispettive versioni, i seguenti:

  • 6GB di RAM e 128GB di memoria interna a 2.799CNY (circa 330€ al cambio)
  • 8GB di RAM e 128GB di memoria interna a 3.099CNY (circa 397€ al cambio)
  • 8GB di RAM e 256GB di memoria interna a 3.499CNY (circa 449€ al cambio)

Per fortuna, per scoprire i prezzi di lancio ufficiali in Europa non dovremo aspettare molto in quanto la presentazione è prevista per domani alle 11:30 a Madrid. Durante l’evento spagnolo, quindi, potremo avere maggiori informazioni sul costo e, ovviamente, sulla disponibilità ufficiale.

Non vi rimane che seguirci su Facebook per rimanere sempre aggiornati.

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …