giovedì , Settembre 19 2019
Home / Notizie / Xiaomi Mi Charge Turbo: 30W massimi in ricarica wireless

Xiaomi Mi Charge Turbo: 30W massimi in ricarica wireless

Se per ricaricare uno smartphone occorre un caricabatterie con un po’ di watt per la ricarica rapida ed un cavo, ai laboratori di un’azienda cinese non la pensano così. Xiaomi, infatti, ha reso Mi Charge Turbo ufficiale e con i suoi 30W per la ricarica rapida in modalità wireless, fa bene a meno del cavetto di ricarica.

Inoltre, durante la stessa presentazione, Xiaomi ha confermato che Mi 9 5G sarà il primo terminale ad usare il Mi Charge Turbo. Non solo, a quanto pare Mi 9 5G, oltre a ricaricarsi molto rapidamente senza cavetti, supporterà il reverse wireless charging.

Questa funzione, come ben saprete, era già disponibile su terminali come Galaxy S10, Galaxy Note 10 e Huawei Mate 20 Pro giusto per citarne qualcuno. In pratica, con il vostro telefono potrete ricaricare un altro smartphone, magari quello del vostro partner o di un vostro amico. In questo modo, potrete condividere la carica della batteria, ma non pensiate di sostituirla ad un carica batterie.

Parlando di ricarica rapida e senza fili, Mi Charge Turbo con i suoi 30W massimi in ricarica wireless potrebbe proprio essere interessante. Aspettiamo di sapere il prezzo e l’eventuale disponibilità in Italia, ma molto probabilmente dovremmo attendere la presentazione di Mi 9 5G.

In conclusione, giusto perché l’acquolina in bocca non ci manca già, Xiaomi è al lavoro su un caricabatterie con ricarica fino a 100W. Potremmo ricaricare lo smartphone in pochi minuti? Sogni che potrebbero realizzarsi, non ci rimane che attendere per scoprire che ne sarà. Il box dei commenti qui sotto non aspetta altro che sapere cosa ne pensate.

Fonte

Informazioni suNazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

oneplus 7 pro inside popup camera motor

OxygenOS Open Beta 2 su OnePlus 7 e 7 Pro

Rilasciata la OxygenOS Open Beta 2 su OnePlus 7 e 7 Pro. Poche migliorie, ma l'inzio della seconda fase di test accorica i tempi per Android 10!