sabato , Dicembre 5 2020

Xiaomi Mi Watch potrebbe arrivare con Wear OS

Il 5 Novembre ne vedremo delle belle, anche perché oltre a CC9 Pro ci sarà anche un nuovo indossabile. Se CC9 Pro sarà il primo terminale con sensore a 108MP, d’altro canto Xiaomi Mi Watch potrebbe essere il primo indossabile del produttore cinese ad usare l’OS di Google per i wearable.

mi watch render wear os

Intanto, prima di scendere nel dettaglio dell’OS, possiamo tristemente notare il design. Tristemente, perché ricorda qualcosa di già visto e guai a pensare che si tratti di iWatch. Sia nel teaser ufficiale di Xiaomi che nel render che vedrete qui sotto, la sensazione di déjà vu è perfettamente normale.

mi watch colori
Xiaomi Mi Watch sarà disponibile in due colori, nero e bianco

Nel render che abbiamo visto ieri, purtroppo, non compariva con queste fattezze. Ma oggi, con questi due ufficiali la somiglianza con iWatch è conclamata. Pazienza, ma quello che possiamo notare è comunque la presenza di due pulsanti, di cui uno sembra una rotellina, oltre che un foro per il microfono. Qui sotto vi proponiamo un dettaglio del primo render che abbiamo incluso nell’articolo.

La rotellina, molto plausibilmente, sarà destinata allo scroll delle varie informazioni a schermo. Il pulsante per l’interazione, che a quanto pare potrebbe essere scissa dalla rotellina stessa, mentre il microfono lascia pensare all’input vocale.

Proprio questo dettaglio, ci lascia pensare che l’adozione del sistema operativo di Google per gli indossabili sia una possibilità concreta. In questo modo, Xiaomi Mi Watch potrebbe indubbiamente essere compatibile con Wear OS e, quindi, con l’Assistente di Google.

Manca poco alla presentazione, che vi ricordiamo ancora una volta avverrà il 5 Novembre. Con la speranza che, almeno con Mi Watch, Xiaomi possa avviare una distribuzione più rapida di quella con cui è stato reso disponibile Mi Band 4.

Fonte 1, Fonte 2


Aggiornamento

Un nuovo render, mostra che sul lato sinistro ci sarà un altro foro probabilmente per il microfono ed una fessura.

Ad una prima ipotesi, potrebbe trattarsi di un foro per uno speaker. Non abbiamo nessuna conferma ufficiale, ma potrebbe darsi che serva per le risposte di Assistente di Google quando interagiremo con lo Mi Watch.

Aspettiamo ancora qualche giorno e scopriremo tutti i dettagli se non prima, durante il corso della presentazione ufficiale.

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …