giovedì , Settembre 19 2019
Home / Notizie / Xiaomi MIUI 10, ecco alcune funzioni in arrivo
Xiaomi MIUI 10

Xiaomi MIUI 10, ecco alcune funzioni in arrivo

Quando parliamo di personalizzazione, ormai parliamo di Android. L’anima del robottino verde è letteralmente votata al permettere modifiche che portano ogni terminale ad essere quasi unico. Ma da lato dei produttori, invece, Xiaomi con la prossima MIUI 10 potrebbe portare alcune novità molto interessanti.

Ci sono novità di tipo funzionale, come per esempio le Gesture 3D con le quali potremo avviare applicazioni muovendo il telefono seguendo un movimento specifico. Inoltre, sempre a proposito delle funzionalità del terminale, ci sarà anche l’AI Trash Cleaner, che permetterà al sistema di mantenere il terminale sempre scattante, lasciando che l’utente definisca dei comandi di pulizia della memoria.

Per poi arrivare a modifiche di tipo puramente estetico, come la personalizzazione della barra delle notifiche per nascondere il notch. O persino il multitasking con l’effetto blur, cioè sfocatura, per nascondere le informazioni ed aumentare la privacy.

miui 10 beta

Brava Xiaomi, la MIUI 10 inizia ad essere sempre più golosa. Android Q, comunque, non è previsto in tempi brevissimi. Si parla infatti di settimane, se non addirittura mesi. Staremo a vedere quando debutterà il decimo robottino verde e, quindi, quando anche i terminali Xiaomi riceveranno l’avanzamento di distribuzione.

Fonte

Informazioni suNazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

oneplus 7 pro inside popup camera motor

OxygenOS Open Beta 2 su OnePlus 7 e 7 Pro

Rilasciata la OxygenOS Open Beta 2 su OnePlus 7 e 7 Pro. Poche migliorie, ma l'inzio della seconda fase di test accorica i tempi per Android 10!